Impianti di compostaggio

Il compostaggio è un processo biologico controllato di mineralizzazione e di parziale umificazione della sostanza organica che avviene in presenza di ossigeno. Si differenzia dal naturale processo di decomposizione della sostanza organica, di cui si hanno diversi esempi spontanei (lettiera di bosco, letame), per la maggiore velocità di svolgimento e la notevole produzione di calore.
Il prodotto finale (compost) ha caratteristiche fisico-chimiche tipiche di un ammendante, variabili in funzione della durata del processo (grado di maturazione).
Si tratta di una soluzione di notevole interesse pratico soprattutto in quelle aree ove, l’eccessivo carico di deiezioni zootecniche per unità di superficie, induce alla ricerca di soluzioni in grado di fornire un prodotto più facilmente gestibile, sia in azienda che all’esterno, ovvero convenientemente trasportabile a distanza.

Serra con struttura in acciaio zincato a caldo e copertura e tamponamento in materiale plastico traslucido con impianto di compostaggio con trattamento a reattore e fossa orizzontale dotato di rivoltatrice automatizzata, con scorrimento su rotaie poste sulla sommità dei muri laterali del reattore.

Compostaggio con carro “trituratore-andanatore” in fase di lavoro per trattamento di compostaggio su aree scoperte molto ampie.

Reparto di vagliatura, cubettatura ed insacchettamento del prodotto compostato.

it en ru ro