Stazioni di miscelazione

E’ il trattamento preliminare ad ogni altro e va sempre fatto per poter rispondere alle esigenze della corretta utilizzazione agronomica.

Si rende indispensabile per:

  • ridurre al minimo la lunghezza dei materiali fibrosi eventualmente presenti (residui di paglia e fieno, etc.);
  • sminuzzare gli agglomerati solidi (crostone del cappello etc.);
  • rendere omogeneo il liquame;
  • evitare l’intasamento delle tubazioni di trasporto;
  • ridurre i problemi di sedimentazione e miscelazione nello stoccaggio.

Per tale trattamento sono disponibili apparecchiature azionabili tramite presa di forza della trattrice o con motorizzazione elettrica propria.

Miscelatori a presa di forza cardanica per bacini di stoccaggio fuori terra e fosse interrate.

Miscelatori elettrici per fosse sotto grigliato e miscelatori tipo "Slalom" a presa di forza per canali sotto grigliato di notevole sviluppo.

Miscelatori elettrici per fosse sotto grigliato

Agitatori – trituratori con motorizzazione elettrica esterna o sommersa.
Sono apparecchiature destinate alla realizzazione degli impianti fissi gestibili in automatico, con quadri di comando programmabili.

PROFESSIONISTI IN CAMPO

it en ru ro