Riscaldamento

Si rende indispensabile per mantenere un adeguato livello termico, quando il calore prodotto dagli animali non è sufficiente a controbilanciare le perdite di calore dovute alla dispersione dalle superfici del ricovero ed alla ventilazione. Questa situazione è normalmente riscontrabile nel periodo invernale, nei settori parto e svezzamento e, talvolta, nella gestazione a causa della bassa concentrazione di animali.

Tra i diversi sistemi di riscaldamento, il più diffuso, prevede la produzione centralizzata di acqua calda e la predisposizione di radiatori o aerotermi in ogni locale, in modo da regolare indipendentemente l'erogazione del calore in ogni zona. Di particolare interesse l'uso di tubi alettati o tubi delta in lega di alluminio che assicurano pulibilità, facile installazione ed elasticità di impiego, essendo utilizzabili sia per il preriscaldamento dell'aria nei corridoi, sia direttamente nelle sale, ove trasmettono il calore sia per convezione che per irraggiamento.

Sono disponibili dispositivi di riscaldamento con funzionamento a metano o GPL, per i quali non è necessaria alcuna presa d'aria, che garantiscono a costi relativamente contenuti, una buona resa, senza perdite di calore.

it en ru ro