Trisort - la rivoluzione nell’ingrasso suino

Cosa è la Trisort?

Il sistema Trisort è una pesa deselezionatrice computerizzata installata all’interno di un box suini per gestirne e governare la pezzatura del gruppo che consente di allevare gruppi di siuni molto numerosi con assoluta uniformità corporea.

Perché scegliere la tecnica di allevamento con sistema Trisort?

Il sistema Trisort è la reale innovazione nel sistema dell’allevamento suino degli ultimi 30 anni.
L’ allevatore è da sempre abituato a lavorare con una impostazione di box per l’accrescimento del suino con un carico di animali all’interno della basta non superiore al numero di 25 unità . Tale applicazione è forzata dalla necessità di dover gestire gli animali con controllo visivo durante la somministrazione del pasto unico momento nel quale l’operatore può realmente verificare il benessere dei propri animali , il peso degli stessi, eseguendo quotidianamente e manualmente l’operazione di cernita e pareggiamento spostando gli animali in box adibiti al recupero.
Con trisort le baste possono contenere dai 250 / 300 capi in un unico gruppo poiché la macchina stessa esegue quotidianamente la pesatura singola di ogni capo presente determinandone il peso, verificandone la corretta curva di crescita e deselezionandolo in un box di recupero nel caso che il soggetto venga identificato come un “sottopeso”.
Alla fine della giornata il sistema indicherà la corretta situazione del box identificando quanti animali sono presenti e il peso di ogni singolo animale gestendo accuratamente l’uniformità del gruppo migliorando quindi il benessere dei suinii e salvaguardando il risparmio dei mangimi.
Trisort ogni giorno di lavoro diminuirà il divario di pezzatura presente nel gruppo fin dal primo giorno di inserimento ( infatti normalmente vengono caricati animali nel settore di ingrasso con pezzature che oscillano tra i 28 e 35 kg di peso che equivalgono ad un delta medio di 7 kg ) con TRISORT si ridurrà il divario tra il suino più pesante e quello più leggero ad un peso non superiore ai 300 gr. il giorno del carico per il macello. Questo aspetto è di fondamentale importanza per un allevatore che sempre di più deve raggiungere questi risultati per il compenso dei premi dati dai contratti di socida o dai macelli stessi.

Con quale tecnica di alimentazione lavora Trisort?

Il sistema Trisort può lavorare indifferentemente con l’alimentazione a secco o con quella a bagnato poiché è munita di un computer di bordo macchina che consente di essere applicata in entrambe le soluzioni. Se si avesse un sistema di alimentazione a liquido Rota Guido la trisort è in grado di interfacciarsi con la cucina e di gestirne le fasi di somministrazione correggendone le quantità ed i tempi , secondo il reale fabbisogno della basta e dell’appetenza del gruppo.

Quale è la superficie per capo necessaria per questo sistema?

Istallare Trisort non comporta alcuna modifica sulle superfici , viene mantenuta quindi la metratura indicata dalla attuale normativa sul benessere animale pari ad 1 mq per capo al peso di 160 kg.
E’ quindi possibile inserire tale soluzione sia in nuovi progetti sia in situazioni di bonifica di vecchi locali.

Rispetto al sistema tradizionale vi è un dispendio superiore di attrezzature di arredo?

Eliminando il vecchio sistema a baste di 20/25 animali e passando alle gestione di 250/300 capi vengono eliminate tutte le transenne intermedie ed i truogoli . Possiamo stimare che vi sia una riduzione di circa 55% dei componenti di arredo nel sistema Trisort rispetto al sistema tradizionale.

Quanto costa Trisort rispetto al vecchio sistema tradizionale?

Premesso che le superfici sono le medesime , quindi il costo della costruzione del ricovero rimane invariato , gli impianti di alimentazione liquida o secca sono i medesimi per sviluppo o numero di valvole, gli arredi interni si riducono. Possiamo quindi affermare che l’investimento per capo rimanga invariato tra il sistema tradizionale ed il nuovo e rivoluzionario sistema Trisort.

Manutenzione ed utilizzo sono complicati?

Il sistema funziona ad aria compressa ed è alimentato a 220 volt interamente realizzato in acciaio inox , facile e molto intuitivo nel suo utilizzo anche per le vecchie generazioni poiché rispecchia e replica artificialmente l’idea ed il lavoro che da sempre viene svolto manualmente , sopperendo spesso alla sempre più scarsa qualificazione della manodopera utilizzata in allevamento.

Come posso rintracciare un suino che abbia particolari problemi in un box così grande?

La macchina possiede un sistema di marchiatura spray che permette all’operatore di far segnare un particolare animale che da video risulti particolarmente sottopeso e con gravi problemi di crescita per poterlo facilmente identificare nel gruppo.

Ho avvertito un colpo di tosse come faccio a vacinare con Trisort?

Con il vecchio sistema avrei dovuto operare le fasi di vacinazione della stanza con almeno n° 2 operatori e lottare fisicamente nelle varie baste per raggruppare gli animali e vacinarli singolarmente. Con il sistema Trisort è solo necessarioro raggruppare gli animali nella zona di alimentazione e impostare la macchina sulla funzione vacinazione . Solo per il tempo necessario all’operazione la pesa funzionerà come deselezionatrice e presenterà gli animali singolarmente all’operatore per essere punturati . L’operazione sarà quindi eseguita in sicurezza e senza stress sia per l’animale che per l’operatore ed in pochi minuti.

Con Rota Guido il futuro e' in cantiere

it en ru ro